Sonia Giannoni CONSULENZE NATUROPATICHE - TEST INTOLLERANZE ALIMENTARI - LAVAGGIO ENERGETICO EMOZIONALE - RIFLESSOLOGIA PLANTARE - RECONNECTIVE HEALING - MASTER REIKI - (Att. Professionale di cui alla legge 14/01/2013 n° 4) - Ingegnere Nucleare


2. RECONNECTIVE HEALING
21 marzo 2010, 19:12
Archiviato in: Senza categoria

Lo scopo della Reconnective Healing è essenzialmente quello della guarigione, sia essa fisica, mentale, emotiva, spirituale o di ogni altro genere. La Reconnective Healing è un ritorno all’equilibrio. Ogni mutamento della salute è, infatti, una combinazione di varie componenti fisiche, mentali, spirituali ed emotive.

La Reconnective Healing è una modalità di cura presente per la prima volta sul pianeta ed utilizza una banda di frequenze totalmente nuove.

Le frequenze riconnettive sono state scoperte nel 1993 dal dott. Eric Pearl, noto chiropratico di Los Angeles, attualmente in giro per il mondo per farle conoscere ad un pubblico sempre più eterogeneo e numeroso tramite la The Reconnection® (la Riconnessione) e la Reconnective Healing® (Guarigione Riconnettiva). Tali frequenze sono state monitorate presso le più prestigiose università americane da scienziati di fama mondiale e a tutt’oggi la loro Realtà Energetica, oltre che rispondere a criteri di misurazioni matematiche ineccepibili, viene presentata presso importanti Convegni in tutto il mondo, in cui intervengono prestigiose Autorità nel campo della scienza.

Le sedute o sessioni di reconnective healing producono sempre una guarigione, anche se non è possibile prevedere il suo percorso, ovvero non sempre la guarigione inizia con l’eliminazione del sintomo fisico, anche se spesso si ricorre ad essa per problemi che riteniamo puramente fisici.

Stiamo parlando di frequenze guaritrici intelligenti, divine (in qualsiasi modo vogliate definire questo termine) che sanno esattamente cosa è meglio per noi e quindi non sta a noi decidere, non potremmo neppure se lo volessimo.

La Guarigione Riconnettiva® ha aiutato, associata alle cure tradizionali, nella guarigione di problemi di salute come cancro, malattie legate all’AIDS, fibromialgia, traumi, depressione, dipendenze e molte altre. La Guarigione Riconnettiva® ha anche aiutato a ridurre il dolore e a favorire la guarigione di disturbi cronici e postumi di interventi chirurgici. Anche coloro i quali non hanno problemi di salute gravi, spesso trovano un nuovo senso di meraviglia e di ricchezza di vita dopo aver sperimentato la Guarigione Riconnettiva®.

Una delle caratteristiche più importanti della Guarigione Riconnettiva® è che il praticante non fa diagnosi di alcun tipo e non tratta alcun tipo di problema di salute o non tenta di orientare, dirigere o condizionare la guarigione in alcun modo: La Guarigione Riconnettiva® invece consente la comunicazione tra te stesso e la tua natura multidimensionale attraverso le Frequenze Riconnettive attivate del praticante per decidere cosa accadrà.

In alcuni casi, le persone che si presentano per una sessione di Guarigione Riconnettiva® con in mente un risultato, andranno via con un esito ben al di là di ciò avrebbero mai potuto immaginare.

Per usare le parole del dr. Pearl: “Se sei fortunato, la tua trasformazione avverrà come ti aspettavi. Se sei veramente fortunato, essa avverrà in un modoche non avresti mai sognato, quel tipo di cambiamentoche l’Universo ha in serbo per te in modo specifico.” Dott. Eric Pearl

Le sedute sufficienti vanno da 1 al massimo a 3, quindi se incontrate un practitioner di Reconnective Healing che vi propone questa come una terapia, diffidate.

La vostra interazione con queste energie di guarigione altamente palpabili inizierà durante la seduta di Reconnective Healing e continuerà ad agire a lungo anche dopo che avrete lasciato lo studio.

Consiglio la lettura del libro “The Reconnection® – Guarisci gli altri, Guarisci te Stesso”, edizioni My Life nonché la visita del sito http://www.thereconnection.com/ per un ulteriore approfondimento.

La mia formazione in Reconnective Healing and The Reconnection è stata fatta personalmente con il dott. Eric Pearl ed il suo staff.

Stiamo attraversando un particolare periodo, un periodo di cambiamento anche se molti non ne sono consapevoli. Il tempo sembra trascorrere più velocemente ed anche espandersi, alcuni se ne rendono conto semplicemente soffermandosi a pensare con quante cose nuove (ed a volte strane !!!) vengono a contatto in un breve tempo, quanto sia forte e comunque aumentato il bisogno di capire qualcosa di più, quante apparenti coincidenze accadono nella nostra vita. Questo periodo di cambiamento o di fine di un’era ed inizio di un’altra, fu predetta dai Maia, dagli Incas, dagli Hopi, da Nostradamus, da Edgar Cayce e dalla cabala (sia ebrea che cristiana).

Nel libro “Walking Between the Worlds” Braden definisce questo cambiamento come “un’era nella storia della terra e un’esperienza di consapevolezza umana. Definita da una convergenza del magnetismo planetario decrescente con una frequenza planetaria in espansione in un certo periodo di tempo, lo “Spostamento di era” o semplicemente “Lo Spostamento” rappresenta una rara opportunità di rimodellare collettivamente l’espressione di consapevolezza umana. “Lo Spostamento” è il termine applicato al processo di accelerazione della terra attraverso un movimento di cambiamento evolutivo, con la specie umana collegata, per sua scelta, ai campi magnetici della terra, di cui ne seguono i cambiamenti attraverso un processo di modifica cellulare”.

Nel campo delle guarigioni, le tecniche che hanno sostenuto la prova del tempo continuano a funzionare oggi come hanno sempre funzionato. La differenza è che ora ne esistono molte di più e anche noi siamo più numerosi, quindi le vecchie tecniche non sono più sufficienti. Anche se sono ancora valide, nei nostri nuovi parametri espansi non sono più adatte, come una lanterna non sarebbe adatta come faro per un’auto, mentre andrebbe molto bene per un cavallo attaccato ad un calesse. I punti deboli di queste tecniche (il richiedere la rimozione di gioielli e cuoio, la necessità di fede da parte del ricevente, rituali di protezione per entrambe le parti coinvolte) non sono riscontrabili nelle nuove frequenze.

La Reconnective Healing è qui per darci qualcosa di più ampio ed esauriente, poiché è giunto il momento in cui possiamo avere qualcosa di più ampio ed esauriente.

**ATTENZIONE Non esiste una garanzia assoluta di guarigione. Nessuno può dare garanzie in tal senso. Per Guarigione si intende inoltre non la “cura” di uno o più sintomi fastidiosi. Questo è di competenza esclusiva del medico. Per Guarigione Riconnettiva quindi si intende un Processo di trasformazione integrale della persona, al di là delle sintomatologie che ripeto sono solo di esclusiva competenza medica. Se siete sotto cura medica e per voi è indispensabile continuare ad assumere farmaci potete continuare a farlo, essere seguiti dal vs. medico e allo stesso tempo, se lo desiderate, fare esperienza delle frequenze riconnettive. Ciò potrebbe anche aiutare la cura medica in quanto le due cose non sono in contrasto, anzi. Tanti medici validi suggeriscono ad esempio ai loro pazienti di integrare l’assunzione di farmaci con lo sport, la dieta o altro. Voi semplicemente lo fate anche…con le frequenze riconnettive a mò di “nutrimento” di Luce per le vostre cellule. Tutto qui. Se poi la vostra salute dovesse migliorare è ovvio che ogni medico coscienzioso potrà suggerirvi sempre il meglio per voi, come ad esempio ridurre o sospendere i farmaci. Ma questo è un diritto che spetta sempre e solo al vostro medico curante!

Ricevo a ROMA  in zona Cinecittà e in zona Piramide
Per informazioni o appuntamenti chiamare: tel. 06-51963798 cell. 3495784659
o inviare una e-mail a: s.giannoni11@gmail.com







Bad Behavior has blocked 38 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok